Domande o Richieste ? al 3496993121 | Email | Preventivo
Scopri la nostra Assistenza Speciale per Wordpress

Come bloccare darodar referral spam sito web | Google Analytics

Come trasferire WordPress da locale (da XAMPP) a remoto (Online, presso il proprio Hosting)

come-bloccare-darodar-referral-spam-sul-tuo-sito-web

LEGGI L’ARTICOLO AGGIORNATO AL 12/1/2016, che vi permette di eliminare e distinguere i referral spam in modo definitivo !

VISUALIZZA GLI AGGIORNAMENTI DELLA LISTA AGGIORNATA DEI REFERRAL al 7/01/2016!

Nota Bene: le visite da parte di questi referral indicati non influenza le posizione organiche del vostro sito web.

Vi è capitato di accedere alle vostre statistiche di Google Analytics e trovarvi di fronte a un referral di questo tipo ?


come-bloccare-darodar-referral-spam-sul-tuo-sito

Si tratta di un “referral spam” ; preso dalla curiosità ho provato a digitare “darodar.com” sulla barra degli indirizzi e con grande stupore mi è apparso il sito di Amazon. Per esempio ho effettuato una prova in questi giorni è appare il sito di aliexpress.com.

Non mi era mai capitato prima d’ora; deve essere un nuovo referral spam proveniente dalla Russia.

Questo “referral spam” crea un redirect 301 alle pagine che ha come bersaglio.

Ho notato che, darodar.com, in realtà non visita mai il sito, in quanto la “durata sessione media” è pari a 0;

Che cosa succede quindi ? Gli ultimi arrivi tra cui ( darodar.com, econom.co, ilovevitaly.co, blackhatworth.com ecc.. ) vengono definiti “referral fantasma”, in quanto manipolano Google Analytics, postando una “pagina fake” utilizzando una serie casuale di ID di monitoraggio.

Ecco esistono varie tipologie di referral spam.

Quando prendono una serie che include il tuo ID di monitoraggio, Google registra una visita rimandandola nelle statistiche di Google Analytics.

Importante : Ho notato che questi spammer hanno come bersaglio gli ID di tracciamento che terminano con “-1” ( ad esempio, UA – 2536987-1 ).

Se si crea una seconda proprietà nel tuo account GA e si passa al codice di monitoraggio al “-2 “, “-3” o altra variante, non otterrete più visite.

Attenzione però : si perde la continuità delle vostre analisi, dal momento che non è possibile trasferire i dati da un account ad un altro.

COME FARE PER ELIMINARLO DEFINITIVAMENTE ?

Dal momento che in realtà non visitano mai il vostro sito web, sembra che bloccare le visite tramite il file .htaccess non porti grossi benefici.

Comunque sia ecco tutti i modi per cercare di evitare il loro ingresso tramite le regole inserite nel file .htaccess.

Aggiungete questo codice all’interno del vostro file .htaccess :

SetEnvIfNoCase Referer darodar.com spambot=yes
SetEnvIfNoCase forum.topic47885498.darodar.com spambot=yes
Order allow,deny
Allow from all
Deny from env=spambot

Se avete la necessita di bloccare altri siti basta che aggiungete una nuova riga, sostituendo “secondo-spam-referral.com”, con il sito in questione!

SetEnvIfNoCase Referer darodar.com spambot=yes
SetEnvIfNoCase Referer secondo-spam-referral.com spambot=yes
Order allow,deny
Allow from all
Deny from env=spambot

In alcuni casi, però potrebbe non funzionare.

Nel caso in cui l’operazione non andasse a buon fine inserite questo snippet qui :

## SITE REFERRER BANNING
RewriteEngine on
# Options +FollowSymlinks
RewriteCond %{HTTP_REFERER} badsite\.com [NC,OR]
RewriteCond %{HTTP_REFERER} badsite\. [NC,OR]
RewriteCond %{HTTP_REFERER} sub\.badsite\.com [NC]
RewriteRule .* - [F]

Dove badsite\.com, lo sostituirete con il vostro referral spam, in questo caso scriverete darodar\.com e sotto forum\.topic47885498\.darodar\.com.

Ho trovato un tool molto funzionale che vi permette di creare il blocco verso il vostro sito maligno istantaneamente a questo indirizzo.

Per coloro che utilizzano WordPress, è possibile inserire questo frammento di codice all’interno del file functions.php :

add_action('init', 'nebula_spambot_prevention');
add_action(‘init’, ‘nebula_spambot_prevention’);
function nebula_spambot_prevention(){
//List of known spambots. The dots allow for any TLD to trigger with fewer false-positives.
$known_spambots = array(‘semalt.’, ‘ilovevitaly.’, ‘darodar.’, ‘econom.’, ‘makemoneyonline.’, ‘buttons-for-website.’, ‘myftpupload.’, ‘co.lumb’, ‘iskalko.’, ‘o-o-8-o-o.’, ‘o-o-6-o-o.’, ‘cenoval.’, ‘priceg.’, ‘cenokos.’, ‘seoexperimenty.’, ‘gobongo.’, ‘vodkoved.’, ‘adcash.’, ‘websocial.’, ‘cityadspix.’, ‘luxup.’, ‘ykecwqlixx.’, ‘superiends.’, ‘slftsdybbg.’, ‘edakgfvwql.’, ‘socialseet.’, ‘screentoolkit.’, ‘savetubevideo.’);

if ( isset($_SERVER[‘HTTP_REFERER’]) && contains(strtolower($_SERVER[‘HTTP_REFERER’]), $known_spambots) ) {
header(‘HTTP/1.1 403 Forbidden’);
die;
}

if ( isset($_SERVER[‘REMOTE_HOST’]) && contains(strtolower($_SERVER[‘REMOTE_HOST’]), $known_spambots) ) {
header(‘HTTP/1.1 403 Forbidden’);
die;
}
}

function contains($str, array $arr) {
foreach( $arr as $a ) {
if ( stripos($str, $a) !== false ) {
return true;
}
}
return false;
}

Dove andrete a sostituire alla riga “$known_spambots = array(‘semalt.’, ‘ilovevitaly.’, ‘darodar.’, ‘econom.’, ‘makemoneyonline.’, ‘buttons-for-website.’, ‘myftpupload.’, ‘co.lumb’);”  i rispettivi referral spam.

 

All’interno del file .htaccess, dovrà essere presente in contemporanea questo snippet, che sarà molto simile a quello visto all’inizio.

SetEnvIfNoCase Referer semalt.com spambot=yes
SetEnvIfNoCase Referer econom.co spambot=yes
SetEnvIfNoCase Referer buttons-for-website.com spambot=yes
SetEnvIfNoCase Referer ilovevitaly.com spambot=yes
SetEnvIfNoCase Referer ilovevitaly.ru spambot=yes
SetEnvIfNoCase Referer darodar.com spambot=yes
SetEnvIfNoCase Referer 7makemoneyonline.com spambot=yes
Order allow,deny
Allow from all
Deny from env=spambot

Ultimamente sembra che il metodo più efficace sia quello di creare un filtro tramite Google Analytics che blocca l’accesso.

Ecco una guida su come creare un filtro su Google Analytics (eliminare-referral-spam-statistiche-google-analytics).

Il problema più grande con questi “referral fantasma” è che sono moltissimi e cambiano molto rapidamente giorno dopo giorno.

Questo è il metodo che ho testato ed è l’unico che mi ha permesso di eliminare le visite al 100%.

In questo articolo avrai informazioni maggiori riguardo a come prevenire l’ attacco dei referral spam.

Un’altra strategia utile è quella di creare un segmento su Google Analytics per filtrare e capire la mole di traffico di questi referral fantasma.

Un altro referral spam che potrebbe creare un pò di casino è econom.co. Troverai le informazioni relative in questo altro articolo (come-bloccare-econon-co-referral-spam-sul-tuo-sito-web).

Qualche dubbio , suggerimento o problematiche a cui non venite a capo? Lasciate un commento e parliamone insieme!.

About Emiliano

Mi chiamo Emiliano Prelle, web designer freelance, con la passione per il web e la tecnologia e tutto quello che le ronza intorno.
Mi occupo di sviluppo, progettazione e realizzazione siti internet ( sviluppati in particolare con WordPress ), grafica e SEO.

48 Commenti
  1. si può fare lo stesso a livello di robots.txt ?
    grazie ciao

  2. rinnovo la richiesta di prima, se possibile fare lo stesso su robots.txt.
    Inoltre a parte lo spam il problema più grave è che rubano le immagini del sito e creano link.

    Alla pagina non si riesce ad entrare da italia … ma usando per esempio TOR si vede chiaramente la pagina che genera i link al sito.

    Per me quindi non è spam ma immagini copiate con link sulle quali visitatori fanno click

  3. scusa, quindi la soluzione di bloccare solo il referral spam non risolve il problema alla radice.
    Sbaglio?

    • Ciao Simo,
      Innanzitutto grazie per aver commentato.
      1)Non penso sia possibile fare lo stesso a livello del robots.txt (però vedo se riesco a trovare una soluzione 🙂 );
      2)non me ne ero accorto del fatto che rubano le immagini, ma sicuramente con il codice all’interno del file .htaccess viene bloccato.
      Lo testato sul mio sito è non ho più ricevuto visite.
      Per il fatto che non risolve il problema alla radice è vero, in quanto se copiano le immagini purtroppo bisogna adottare qualche altro stratagemma;
      ma almeno viene bloccato.

  4. non funziona

    • Ciao fede,
      in che senso non funziona ? ricevi continuamente visite.
      io personalmente lo testato su 3 siti e ha funzionato correttamente.
      Ho un’alterativa. il tuo sito è ospitato da un server linux o windows ?
      Prova a inserire questo snippet qui :

      RewriteEngine on
      RewriteCond %{HTTP_REFERER} darodar\.com [NC,OR]
      RewriteCond %{HTTP_REFERER} altro-spam\.com [NC,OR]
      RewriteCond %{HTTP_REFERER} altro-spam\.com [NC,OR]
      RewriteCond %{HTTP_REFERER} altro-spam\.com
      RewriteRule .* – [F]

      ovviamente metti la prima riga; volessi bloccarne altri aggiungi le righe successive.
      Spero di esserti stato d’aiuto 🙂

  5. Ciao anche a me non funziona…
    Sito WordPress e server Linux

    Questo è il codice l’errore è che è “fuori dal comando wordpress”? Metteresti quello corretto? Grazie
    Ti allego il mio codice

    # BEGIN WordPress

    RewriteEngine On
    RewriteBase /
    RewriteRule ^index\.php$ – [L]
    RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
    RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
    RewriteRule . /index.php [L]

    # END WordPress

    SetEnvIfNoCase Referer darodar.com spambot = yes
    Order allow, deny
    Allow from all
    Nega da env = spambot

  6. Ciao Aldo,
    il codice non funziona perchè hai copiato in modo sbagliato il codice e l’ultima riga l’hai scritta in italiano 🙂
    Il codice corretto è :

    # BEGIN WordPress
    RewriteEngine On
    RewriteBase /
    RewriteRule ^index\.php$ – [L]
    RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
    RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
    RewriteRule . /index.php [L]
    # END WordPress

    SetEnvIfNoCase Referer darodar.com spambot = yes
    Order allow, deny
    Allow from all
    Deny from env = spambot

    Spero di esserti stato d’aiuto 🙂

    • Grazie accidenti al traduttore di Google…

      Una volta modificato per velocizzare devo inviare l’url con GWT o ci pensa in automatico?

      Grazie ancora!

  7. No, non c’è ne bisogno.
    Non abbiamo modificato l’Url, ma direttamente il file .htaccess sul server, quindi è già stata presa come modifica.
    In teoria dovrebbe già funzionare 🙂

  8. Grazie Emiliano,
    visto che sei stato così gentile ti chiedo se conosci qualche modo per riconoscere backlink spam (e ovviamente poi come togliere il loro accesso)
    Chissà potrebbe esser un articolo futuro per il blog!
    Ancora grazie e complimenti per le spiegazioni!

    • Grazie a te del commento 🙂
      Beh diciamo, che per quanto riguarda i backlink sospetti la questione è un pò più complicata, in quanto bisogna andare a fondo per capire se il backlink è effettivamente uno spam.
      Io procederei in questo modo :
      – prima di tutto va utilizzato lo strumento di Google (Google Webmaster tool) che permette di tenere traccia o ottimizzare al meglio il nostro sito;
      Da qui sotto la voce traffico di ricerca, Link che rimandano al tuo sito alla voce su chi utilizza più link e poi su altro puoi
      vedere principalmente i backlink al sito. E da qui cerchi di capire se c’è qualche link sospetto.
      Sospetto nel senso che è un indirizzo strano, un sito web graficamente brutto e che comunque non sembri affidabile.
      Un modo potrebbe essere quello di contattare il webmaster del sito e chiedere la rimozione del link;
      Altrimenti chiederlo direttamente a Google tramite Questo link.
      Però purtroppo non c’è garanzia che vada a buon fine.

      Spero di averti chiarito un pò le idee 🙂

  9. Ciao, purtroppo anche nelle mie analytcs per blog di blogger appare questoo spam, sai come può essere stato che l’ho beccato? Per Blogger sai come si potrebbe fare, perché nn ho i file access… Ciao e grazie, Luca

    • Ciao Luca,
      grazie per il commento.
      Ho fatto una prova direttamente e non è proprio presente il file .htaccess.
      Prova a inserire questo codice per quanto riguarda il robots.txt.
      In blogger purtroppo, da quanto ricordo dal 2010 hanno bloccato l’accesso ftp, che era l’unico modo per poter verificare se effettivamente c’era
      il file .htaccess.
      Pero non importa, proviamo in questo modo.
      Se vai sulla dashboard del tuo blog, su impostazioni e poi su altro, alla fine dovresti avere la voce robots.txt.
      Ci incolli questo codice.
      Prova e fammi sapere. 🙂

      # inizio codice – da qui
      # bloccare l’accesso a darodar.com
      # MOTORI DI RICERCA RUSSI
      User-agent: Yandex
      User-agent: darodar.com
      Disallow: /
      # fine codice – copia fino qui

      User-agent = indica il nome dell’agente al quale ci rivolgiamo, in questo caso darodar.com e yandex che sarebbe il motore di ricerca russo, che per completezza lo inserisco;
      Disallow: = significa NON accedere/indicizzare;
      / = la root del sito (quindi l’intera directory del sito)

  10. Ciao, grazie mille x la risposta e la precisione! Purtroppo non sono così pratico, così ho optato per un’altra soluzione più maccheronica, cercando info in rete ho letto che questo darodar non agisce sul sito web ma agisce a livello di google analytics, in pratica, ho letto, che non fa la scansione del sito come un robots ma s’intrufola tra il codice immesso di GA. Così ho tolto il codice in questione, creato nuovo codice GA e ri-immesso nel blog. Dopo circa una settimana non mi appare più tra le visite ricevute questo darodar. Ciao e grazie ancora!!!

    • Ciao Luca,
      grazie a te di aver condiviso questa scoperta che hai fatto 🙂
      Speriamo non si ripresenti più.

  11. Ciao e grazie per il tuo articolo molto utile! Ho un piccolo sito da meno di 2 mesi e fin dall’inizio è colpito da una serie di visite di spam, qui la lista completa del referral:

    darodar.com,
    priceg.com,
    blackhatworth.com,
    hulfingtonpost.com,
    cenoval.ru
    bestwebsitesawards.com
    world.inetweek.it

    Ho già inserito i filtri, ma il problema è che appena risolvo dopo un paio di giorni ne spunta uno nuovo. A questo punto tutti i dati sono sfalsati, quindi mi consiglieresti di utilizzare un nuovo GA? hai provato mai questa strada? C’è un modo per far sì che il codice non termini con 1 in modo da tutelarmi meglio?

    Grazie!

    • Ciao Elisa, ti ringrazio innanzitutto per aver commentato. Ti ho cancellato un commento perchè era molto simile a questo che hai scritto cosi evitiamo duplicati 🙂 .
      Se creando filtri su filtri non hai sconfitto completamente questi referral, io opterei per cambiare l’Id di monitoraggio del tuo account di Google Analytics.
      Come dicevo l’unica pecca e che si perdono i dati finora raccolti; dato che il sito è giovane, e se non ti crea problemi può essere una soluzione vincente.
      Io ho provato su un paio di siti e devo dire che ho risolto il problema.
      Per fare ciò devi creare una nuova proprietà sul tuo account lasciando però quella che termina con “-1” cosi automaticamente creandone un’altra terminerà con “-2”;
      Semplicemente basta che vai su Amministrazione, sotto PROPRIETÀ, clicchi sul menu a tendina e clicchi su Crea nuova proprietà. Compili i campi per il tuo sito e non ti resta che incorporare quel nuovo codice all’interno del sito. In questo caso vedrai che terminerà con “-2”. Prova e fammi sapere!

  12. Oggi ho riscontrato anche questo referral: forum20.smalik.org, visite da diversi paesi. Visitando lA pagina visualizza errore 400, mentre aprendo solo smalik.org apre su yahoo.

    A voi risulta come referral spambot?

    Grazie

    • Ciao Giulio,
      sinceramente non mi sono ancora imbattuto in queste visite.
      Comunque proviamo a indagare :
      – da che paesi ricevi visite?
      – la frequenza di rimbalzo e la durata media della visita a che cosa corrispondono ?
      – quante visite al giorno ricevi ?

      Grazie
      Emiliano

      • Ciao Emiliano, con quel referral mi risultano 20 visite avvenute alle ore 5 circa di oggi con una frequenza di rimbalzo del 100%.

        I paesi sono:
        USA
        CHINA
        TAIWAN
        INDINESIA
        S.KOREA
        No Set

        Presumo che siano visite di spam bot in base ai dati analytics.

        Giulio

        • Bravo Giulio, ne hai scoperto un altro. Ho verificato e si tratta proprio di un referral spam.
          Fino a poco tempo fa reindirizzava alla pagina di Aliexpress.com, mentre ora evidentemente si e insidiato su Google.
          Fatto sta che è un referral spam al 100%.
          Sembra che sia della stessa famiglia dei referral fantasma, quindi puoi aggirarlo utilizzando i metodi come cercassi di eliminare darodar.com

          Grazie per l’utile news Giulio!

          • Grazie a te Emiliano che da quando ho scoperto questo sito, ho un punto di riferimento importante per questo genere di spam.

  13. Grazie per l’articolo e le sue spiegazioni, mi sono imbattuto anche io nel nostro amico.

    Aggiungo altre info utili o solo curiose:

    ____________________________

    Sorgente/Mezzo: forum.topic58727006.darodar.com / referral
    Durata Sessione: 00:00:00
    Nome host: message58727006.cenokos.ru
    Lingua: ru
    Paese: Russia
    Città: Samara
    Regione: Samara Oblast
    Rete: ertelecom.ru
    Dispositivo: iPhone
    OS: iOS 8.1.2
    Browser: Safari 8.0
    Risoluzione: 1366×768
    ____________________________

    Da notare che il sito in questione è ancora in costruzione e sulla index.php, del dominio *.com tracciata da analitycs, è impostato un redirect in php verso l’attuale sito, in altro server, con dominio *.it.
    Il codice di analitycs termina con UA-XXX-1 ma, non essendo ancora il sito pubblico, posso senza problemi creare una nuova proprietà con il codice che termina con UA-XXX-2, se questo è sufficiente per evitare il nostro amico. 😉

    • Ciao Alex,
      grazie a te per aver condiviso maggiori informazioni!
      Certamente, cambiare la proprietà di Google analytics con un codice che termina con -2 risolve il problema. l’ ho testato e non ho mai più ricevuto visite.
      L’unica pecca di questa soluzione è che si perdono i dati storici delle statistiche. Ma se, come nel tuo caso il sito non è ancora pubblico, ben venga partire con il piede giusto! 🙂

  14. La mia impressione è che sia una corsa a tappar falle dove se ne apron di nuove ogni giorno, l’unica è che ci metta una pezza il team stesso di analitycs…

    • Ciao Trentasei,
      Certo hai sicuramente ragione! Infatti non capisco come sia possibile che non siano riusciti ancora a adottare delle tecniche per eliminarli definitivamente!
      Fatto sta che in qualche modo dobbiamo cercare di contrastarli 🙂

  15. Ciao , a me stamattina e arrivato una visita al mio sito da youporn.forum.ga vorrei sapere come e possibile ? Il mio sito tratta di astronomia .. Poi arrivano altre visite da siti stranieri cmq .. Mi potete dare una mano per capire meglio il problema e magari risolverlo . grazie

    • Ciao dome, grazie per aver condiviso l’informazione.
      Questi referral spam attaccano qualsiasi sito e non centra l’argomento trattato.
      Ti consiglio di leggere questo articolo che ho scritto : http://www.emprsitiweb.com/eliminare-referral-spam-statistiche-google-analytics/, nella sezione in cui spiego di creare un filtro tramite SORGENTE CAMPAGNA
      puoi usare questo pattern filtro : darodar\.|semalt\.|buttons-for-website|blackhatworth|ilovevitaly|prodvigator|cenokos\.|ranksonic\.|adcash\.|simple-share-buttons\.|social-buttons\.|youporn.forum.ga\.
      Ti ho aggiunto il referral.

      Emiliano

  16. Ciao. E se per errore ci si iscrive a ranksonic, cosa si fa? Da vera, vera ignorante l’ho fatto. Ora non solo le visite da Russia e vicinato si sono triplicate ma temo cosa potrebbe accadere. La gestione del sito in questione è affidata ad agenzia esterna, io posso solo visualizzare i dati. Grazie mille!

    • Ciao Fabiola. Grazie per aver commentato.
      Purtroppo quando ci si iscrive a questi strumenti di referral i risultati non sono mai buoni. La fortuna (cosi se si può definire) e che mal che vada aumentano le visite da parte dei referral, ma
      non intaccano il tuo sito.
      Quel tipo di referral è come semalt. Semalt dava la possibilità di cancellarsi dalla loro lista. Hai effettuato una registrazione ? Ti è arrivata una mail per confermarla?
      Se si, magari c’è un modo per cancellarsi dalla loro lista.

      Emiliano

  17. Ciao Emiliano, grazie per la risposta!
    Sì, ho effettuato l’unsubscribe. Seguendo i tuoi consigli però le visite da parte dei referral spam spariscono (grazie ancora). Vorrei però capire cosa può accadere al sito web in termini di posizionamento o attacchi di hackeraggio.

    • Non ti preoccupare, non succede nulla. Queste visite servono solo a inquinare le statistiche di Google Analytics, rendendo il traffico “sporco”. Non è ancora stato appurato che porti danni al sito o a tentativi di hackeraggio.
      Ti consiglio di non eliminarle del tutto le visite, ma di mascherarle creando un filtro apposito come spiego qui : http://www.emprsitiweb.com/creare-segmento-filtro-referral-spam-google-analytics/.
      In questo modo riesci a tenere traccia veramente della quantità delle visite non buone.

      • Ciao Emiliano, hoi seguito la tua guida ma… ne arrivano sempre di nuovi 🙁

        • Ciao Fabiola,
          Purtroppo per il fatto che ne arrivano di nuovi è una cosa nota. Possiamo cercare di contrastarli, ma è “impossibile” bloccarli tutti in quanto ne spunta sempre uno.
          Ad ogni modo possiamo limitarli e monitorarli…. che guida hai seguito ? Hai creato un segmento, un filtro ecc…?

          Emiliano

  18. Ciao Emiliano! io ho inserito il file .htaccess per bloccare tutti i referral tramite trasferimento ACII da filezilla (il mio sito non è su CMS ma fatto interamente da me in html con css+ elementi java). Non funziona, nel senso che continuo a ricevere le visite (200 circa a settimana). Ti copio il mio file .htaccess che ho creato da zero, cosa sbaglio?

    RewriteEngine on
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} depositfiles\-porn\.ga [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} youporn\-forum\.ga [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} generalporn\.org [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} theguardlan\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} rapidgator\-porn\.ga [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} googlsucks\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} pornhub\-forum\.uni\.me [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} free\-share\-buttons\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} youporn\-forum\.uni\.me [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} buttons\-for\-your\-website\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} buy\-cheap\-online\.info [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} best\-seo\-offer\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} semalt\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} semalt\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} best\-seo\-solution\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} darodar\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} priceg\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} 7makemoneyonline\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} buttons\-for\-website\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} ilovevitaly\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} ilovevitaly\.co [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} econom\.co [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} spyonweb\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} iskalko\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} lomb\.co [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} lombia\.co [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} bestwebsitesawards\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} 2gis\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} voluto\.com\.au [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} the\-caledon\.co\.uk [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} buy\-forum\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} justlikethis\.co [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} hulfingtonpost\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} cenoval\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} o\-o\-6\-o\-o\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} humanorightswatch\.org [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} simple\-share\-buttons\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} sharebutton\.org [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} aliexpress\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} anticrawler\.org [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} social\-buttons\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} adcash\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} adviceforum\.info [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} anticrawler\.org [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} blackhatworth\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} cenokos\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} cityadspix\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} edakgfvwql\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} gobongo\.info [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} iskalko\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} kambasoft\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} luxup\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} myftpupload\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} prodvigator\.ua [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} resellerclub\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} savetubevideo\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} screentoolkit\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} seoexperimenty\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} slftsdybbg\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} socialseet\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} superiends\.org [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} vodkoved\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} sharebutton\.net [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} websocial\.me [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} ykecwqlixx\.ru [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} 76brighton\.co\.uk [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} paparazzistudios\.com\.au [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} powitania\.pl [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} sharebutton\.net [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} tasteidea\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} descargar\-musica\-gratis\.net [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} torontoplumbinggroup\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} cyprusbuyproperties\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} Get\-Free\-Traffic\-Now\.com [NC,OR]
    RewriteCond %{HTTP_REFERER} smailik\.org [NC]
    RewriteRule .* %{HTTP_REFERER} [R,L]

    Grazie per l’attenzione

    • Ciao Silvia, il file .htaccess pare corretto. Ma per capire meglio come aiutarti dovrei capire quali sono i referral spam che visitano di più il tuo sito.
      Perchè, se sono referral spam purtroppo il file .htaccess non ha alcun effetto. Sai dirmi tra queste 200 visite quali sono i tipi di referral ?

      Grazie
      Emiliano

  19. Ciao, ho trovato utilissima la tua guida ma secondo me manca, ad inizio articolo, un paragrafetto su come capire se siamo affetti o meno da questi maledetti referral. Ad esempio, io lo sono e me ne accorsi tempo fa ma ora non ricordo più come me ne ero accorto, da quale voce! Non riesco a ritrovare su google analytics dove sono elencati, mi puoi aiutare?

    Una volta individuati, ad oggi sapresti dirmi quale sia la migliore soluzione? Guarda, il mio sito è giovane, ha si e no 4 mesi e ho letto della possibiità di cambiare ID, che ne pensi? Sinceramente di perdere le statistiche fino ad oggi poco mi importa, che dici faccio cosi?

    Conosci questo plugin che ho scoperto oggi? https://wordpress.org/support/view/plugin-reviews/gm-block-bots Non ho ben capito come funziona ma soprattutto come fa a ripulire i risultati delle statistiche ma tant’è, pare funzionare!

    GRAZIEEEEE

    • Ciao Jedi82,
      grazie per aver commentato e di aver dato utili risorse.
      Ho dato uno sguardo al plugin, e ora non so dirti il funzionamento, ma sicuramente la cosa mi incuriosisce e puoò essere utile per chi utilizza WordPress, quindi indagherò e aggiornerò l’articolo!
      Grazie per il consiglio e sicuramente provvederò a aggiornare l’articolo.

      Se vuoi verificare quali sono i referral la cosa piu semplice da fare e vedere la parte referral e ordinare per data.
      mettiamo caso che il tuo periodo di attacco e stato : 30/5/2015 – 16/6/2015.
      in alto a destra scegli il periodo, c’è proprio scritto il range di date (se non ti ricordi le date metti un ampio intervallo cosi non sbagli)
      poi vai su acquisizione->panoramica->tutto il traffico->referral come indicato in figura.
      referral spam google analytics
      In questo modo vedrai quali sono i referral che hanno visitato (per modo di dire) il tuo sito.
      Se hai problemi o non sono stato chiaro chiedi pure.

      Per la questione id, certo. Se per te non è un problemi perdere i dati storici è la soluzione migliore.

      Emiliano

    • Beh, diciamo che hai parecchie visite.
      Allora hai 2 soluzioni (ti consiglio la prima) :
      – o crei un nuovo id, che ti consiglio per il fatto che non hai necessità di mantenere le visite.
      – o soluzione meno utile dal punto di vista dell’eliminazione dei referral, ma di monitoraggio. Ovvero creare dei filtri.
      Ma questo servirebbe solo per tenere traccia e filtrare visite buone e cattive.

      Emiliano

  20. ciao Emiliano,

    allora ho creato un nuovo ID ed al momento ho solo una visita (nonostante via altri strumenti, ho notato che ricevuto molte più visite). Di siti strani per il momento neanche l’ombra, bene!
    Che tu sappia, esiste un modo per eliminare il mio primo e ormai inutile ID?
    Mi garantisci quindi che tutte queste finte visite non creino problemi con il ranking?

    Grazie!!!!

    • Ciao Jedi82,
      Hai verificato che l’id finisca con -2 e non con -1 ?
      ma ad occhio credo che basti andare in amministrazione->proprietà. In teoria dovresti averne 2 e spostare nel cestino quello che ti interessa.
      Si certo, non creano problemi perche la maggior parte sono referral fantasma, ciò vuol dire che non visitano in realtà il sito.

  21. Buona sera a tutti,
    possiedo un ecommerce Prestashop e oggi ho riscontrato un flusso di 770 referral da floating-buttons e erot.co.

    Come posso risolvere?! Sempre con htaccess come wordpress?

    • Ciao Alessandro.
      ultimamente questi 2 referral spam sono quelli che danno piu fastidio.
      Riescono anche a aggirare il file .htaccess. Ti consiglio di creare dei segmenti per poterli filtrare.
      in questo caso non vengono eliminati, ma almeno riesci a scorporarli dalle statistiche.
      Un altro metodo è quello di creare delle espressioni regolari per cercare di eliminarli.
      devi inserire un’espressione di questo tipo :

      // se hai un solo dominio
      http://www.nome-del-tuo-sito.com

      oppure

      // se hai un piu domini
      http://www.nome-del-tuo-sito.com |www.nome-del-tuo-secondo-sito.com

      fammi sapere se hai bisogno di piu aiuto
      Emiliano

  22. Ciao Simo, utilizzo Blogger e ho un problema simile che mi sta costando una penalizzazione da parte di Google. Sapresti aiutarmi?

    • Ciao Vincenzo, grazie del tuo commento 🙂
      Puoi spiegarmi meglio il problema ? Cosi vediamo se riusciamo ad aiutarti 😉

      Emiliano

Lascia un commento

Contatti

Loranzè, via Fiorano n 83
10010 ( TO )
Cell: 3496993121
Email: Scrivimi via email
P.IVA: 11315150018
Operiamo nel rispetto della tua Privacy

desclaimer

Il sito www.emprsitiweb.com è di proprietà di Prelle Emiliano e da esso gestito. La veste grafica, le immagini ed i testi presenti nel sito sono soggetti a copyright da Prelle Emiliano e/o dei rispettivi proprietari e non possono essere riprodotti o trasmessi con nessun mezzo, né essere utilizzati in ambito professionale o commerciale senza autorizzazione scritta da Prelle Emiliano o dei legittimi proprietari.

Ultima dal Blog

Social

Resta aggiornato su WordPress !

Guide/Tutorials per WordPress

Suggerimenti e trucchi per WordPress

Un Report 100% gratuito che ti aiuta ad evitare gli errori più comuni per il tuo sito WordPress

Se ti iscrivi, riceverai periodicamente : 

Rispettiamo la privacy. La tua Email verrà solo utilizzata per questa newsletter, e non sarà ceduti a terzi.

Grazie per la tua iscrizione !

Miraccomando : Clicca sul seguente LINK, per visionare tutte le informazioni ed i dettagli relativi alla tua iscrizione !

Ti anticipo, che devi cliccare sul link di conferma che ti ho appena inviato al tuo indirizzo email per poter essere iscritto correttamente alla newsletter. Questo ti permetterà di ricevere tutti gli aggiornamenti ed il report free, sui 25 errori più comuni di WordPress, che ho preparato per te !

Nella mail troverai tutte le informazioni del caso.

Nb: Se la mail non arriva subito, non preoccuparti; causa ritardi del server può impiegarci anche fino a 2 ore.

I 25 Errori WordPress più comuni da evitare 

Iscrivendoti al blog ricevi gratuitamente una report in cui ti mostro i 25 errori più comuni che commettono i principianti in WordPress in fase di realizzazione di un Sito Web. 

Iscriviti ed ottieni il report gratuito !

*Lo scarichi in 5 secondi. 100% Gratis

Rispettiamo la privacy. La tua Email verrà solo utilizzata per questa newsletter.

Grazie per la tua iscrizione

Miraccomando : Clicca sul seguente LINK, per visionare tutte le informazioni ed i dettagli relativi alla tua iscrizione !

Ti anticipo, che devi cliccare sul link di conferma che ti ho appena inviato al tuo indirizzo email per poter essere iscritto correttamente alla newsletter. Questo ti permetterà di ricevere tutti gli aggiornamenti ed il report free, sui 25 errori più comuni di WordPress, che ho preparato per te !

Nella mail troverai tutte le informazioni del caso.

Nb: Se la mail non arriva subito, non preoccuparti; causa ritardi del server può impiegarci anche fino a 2 ore.